DAL 1864

Milano, 1865-1866

1840

La nostra storia inizia quando Rocco Franzi trasferisce a Milano la propria bottega e apre, nei pressi del Duomo, un piccolo negozio specializzato nella produzione di bauli pregiati e valigie.

Rocco proviene da una famiglia di artigiani, dediti dapprima alla falegnameria e poi alla costruzione di bauli. La rivoluzione industriale e lo sviluppo del settore terziario e dei trasporti rappresentano un’opportunità che spinge Rocco a trasferire la sua attività nel capoluogo lombardo, in Via dell’Arcivescovado.

Tra le creazioni più apprezzate si distingue il baule “Leggerissimo”, emblema dello spirito innovativo di Franzi.

Concepito per ridurre il peso totale del bagaglio dei viaggiatori, il baule consente una notevole riduzione delle spese di trasporto, garantendo solidità e durata nel tempo. Questo baule riceve numerosi premi, sia a livello nazionale che internazionale, e determina l’iniziale successo di Franzi.

1864

Nella lussuosa Via Manzoni, Felice Franzi, l’ambizioso figlio di Rocco, fonda ufficialmente la Valigeria Franzi.

La passione e la dedizione di Felice permettono a Franzi di garantire il più elevato livello di qualità dei materiali, lavorazioni artigianali e solide strutture per resistere ai lunghi viaggi.

Ispirato dal raffinato livello raggiunto dai già affermati competitori europei, Franzi assume i più esperti artigiani francesi e austriaci e importa le moderne tecniche di conceria dalla Germania, creando il primo distretto italiano della pelletteria di lusso.

Valigeria Franzi, Catalogo originale del 1909

La rapida crescita dell'attività, sostenuta dal successo della celebre «valigia Franzi», porta Felice ad aprire un vero e proprio stabilimento, non solo per la produzione di valigie e bauli, ma per ogni genere di pelletteria.

1877

Felice Franzi, in riconoscimento dei successi ottenuti, viene nominato Cavaliere della Corona d'Italia e nel 1878 Ufficiale della Corona d'Italia.

Felice Franzi - Fondatore della Valigeria Franzi

Felice porta la «Premiata Ditta Franzi» a servire le Reali Case di Sua Maestà Vittorio Emanuele II, Sua Maestà Reale il Principe Umberto, la Regina Margherita, il Principe Reale di Napoli, Sua Maestà Reale il Duca d'Aosta, il Conte di Torino e il Duca degli Abruzzi. I Savoia accordano a Franzi l'utilizzo della Corona della Casa Reale.

Medaglie e onorificenze della Valigeria Franzi

1900

Franzi ammalia Parigi in occasione dell’Esposizione Universale del 1900.

Franzi partecipa a diverse Esposizioni Nazionali e Internazionali ricevendo numerose medaglie e riconoscimenti.

In particolare, all'Esposizione di Parigi del 1900, il marchio riceve una medaglia d'oro e una d'argento, sancendo la propria superiorità rispetto agli altri marchi Europei.

1905

In seguito al successo ottenuto con il negozio di Milano, Franzi espande oltralpe il proprio sogno e la propria rete di negozi.

Ampliando i confini del lusso, Franzi diventa il primo produttore con una rete commerciale internazionale.

I Franzi aprono punti vendita, oltre che sul territorio italiano, anche a Londra e Vienna.

02 DAL 1864 15-min.jpg
02 DAL 1864 16-min.jpg
02 DAL 1864 17-min.jpg
02 DAL 1864 18-min.jpg
02 DAL 1864 19-min.jpg
Francesco Giuseppe I, Imperatore d’Austria

Questo permette al marchio di diventare fornitore ufficiale, oltre che della Casa Reale dei Savoia, anche dell’Imperatore d'Austria, del Re di Grecia e del Re d'Egitto.

Franzi diventa di conseguenza il marchio più aristocratico del mondo, fornitore ufficiale di 4 Case Reali.

02 DAL 1864 20-min.png
02 DAL 1864 21-min.png
02 DAL 1864 22-min.png
02 DAL 1864 23-min.png

1912

Oreste fonda la Conceria Monzese.

WEBSITE-FRANZI55.jpg

Dai suoi viaggi in Asia e dai soggiorni in Cina e Giappone, Oreste importa innovative tecniche di carpenteria e di concia della pelle.

La Conceria Monzese diventa una delle prime fabbriche in Europa a produrre cuoio trattato con agenti di origine vegetale, abbracciando il tema della sostenibilità già all’inizio del XX secolo.

1926

Oreste intraprende una nuova avventura fondando la “Società Anonima Fabbrica Italiana Bottiglie Isolanti”.

Franzi tramite il marchio «Thermax» introduce i primi thermos in Italia, utilizzati anche da Umberto Nobile sul dirigibile Norge per la sua spedizione al Polo Nord.

02 DAL 1864 25.gif02 DAL 1864 26-min.png

1920-1930

Franzi diventa uno dei brand più apprezzati dal jet set internazionale per le sue raffinate creazioni.

02 DAL 1864 27-min.png
02 DAL 1864 28-min.jpg
02 DAL 1864 29-min.png

1943

La Seconda Guerra Mondiale infligge un duro colpo alla Società Franzi.

02 DAL 1864 30-min.jpg

Durante i bombardamenti del 1943 la fabbrica milanese di Via Boscovich viene rasa al suolo dall’aviazione britannica.

1946

Franzi partecipa alla Ricostruzione dell’Italia e commissiona al noto Architetto Carlo De Carli il progetto per il nuovo negozio di Milano.

02 DAL 1864 31-min.jpg

La nascente cultura del design milanese e la storia di Franzi si incontrano e il risultato è uno spazio innovativo e all’avanguardia.

De Carli concepisce un geniale elemento modulare che funge contemporaneamente da vetrina e da spazio espositivo interno, massimizzando e organizzando lo spazio.

1950

La ripresa del brand viene supportata dall’apertura di un nuovo imponente stabilimento ad Affori.

Negli anni della Ricostruzione, Franzi riparte, oltre che con l’apertura di nuovo negozio in Via Manzoni, anche con l’inaugurazione di un nuovo stabilimento, che ospita i macchinari più moderni e gli artigiani più esperti. Il volume d’affari è tale da richiedere la costruzione di uno scalo ferroviario dedicato.

02 DAL 1864 32-min.jpg

1967

Il marchio lavora in modo sempre più stretto con l'industria del design e dell’arredamento.

Franzi stabilisce collaborazioni con lo Studio De Padova, che utilizza i pellami Franzi per la realizzazione di alcuni degli oggetti ideati dai suoi disegnatori.

02 DAL 1864 33-min.jpg
La “Nappa” della Conceria Monzese utilizzata da Arflex e De Padova. È una pelle estremamente morbida ed elastica, adatta per l’arredamento con imbottitura a piumino.
02 DAL 1864 34-min.jpg

Felice Franzi, nipote del fondatore della società, ha l’idea geniale ed innovativa di chiedere ad alcuni architetti e designers di concepire nuovi prodotti per la propria collezione.

Dal brillante spirito creativo dell'architetto e designer Cini Boeri, nasce una nuova valigia da lavoro.

Il modello, che prende il nome di "ABS partner", viene fabbricato con una moderna resina sintetica e un rivestimento interno realizzato nei pregiati pellami Franzi. Alcuni pezzi sono oggi esposti al MoMA di New York e alla Triennale di Milano.

02 DAL 1864 35-min.png
ABS Partner – MoMA, New York

1980-1990

L'attività commerciale del marchio Franzi, si affievolisce progressivamente a vantaggio del lavoro come produttore di pellami e del confezionamento per conto terzi, fino alla chiusura dell’ultimo stabilimento produttivo nel 1998.

2021

La rinascita di Franzi apre un nuovo capitolo nella storia della pelletteria italiana.

02 DAL 1864 36-min.jpeg

Restando fedele ai valori tradizionali di artigianalità e qualità, Franzi ridefinisce il concetto di lusso “Made in Italy”.

Creato con materiali nobili da mani esperte, ma al contempo concepito in modo funzionale e moderno, il lusso Franzi si rivolge ai consumatori più esigenti.

Squisita eleganza, innovazione ed esclusività danno vita alle creazioni di Franzi, accuratamente pensate e realizzate per le esigenze della donna contemporanea.

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca